Didattica a distanza scuola media (seconde e terze) - Indicazioni e precisazioni

Data:

giovedì, 05 novembre 2020

Argomenti
Notizia

Ai genitori e ai ragazzini delle classi seconde e terze - scuola media 

 

In applicazione del DPCM del 3 novembre 2020 e del riconoscimento del Piemonte quale zona ad alto rischio epidemiologico, l'attività didattica delle classi seconde e terze della scuola secondaria passa a distanza da domani, 6 novembre 2020.

I docenti faranno lezione con gli stessi orari previsti in presenza. Le lezioni dureranno 40 minuti ognuna e saranno seguite da venti minuti di "stacco-intervallo" per evitare un sovraccarico di presenza davanti ai device. 
Le lezioni si terranno su un unico link (già dettato agli alunni) per ogni classe. 
 
Da quest'anno la didattica a distanza è regolamentata in modo più preciso rispetto al lockdown dell'anno scorso. Il Collegio docenti approverà nella sua prossima seduta il Piano e il Regolamento interni per le lezioni.
Le disposizioni generali sono comunque contenute nelle Linee guida emanate quest'estate dal governo. Pertanto le attività didattiche dovranno comunque seguire il più possibile la programmazione prevista, che dovrà essere ritoccata per adattarla alle nuove condizioni di insegnamento/apprendimento online. 
 
Le regole di buona educazione che vengono osservate a scuola dovranno essere rispettate anche online (saluto, rispetto del silenzio, rispondere quanto richiesto, gentilezza, collaborazione ecc.).
Anche se si segue da casa, occorrerà presentarsi alle lezioni on line ordinati e vestiti in maniera appropriata, per il dovuto rispetto ai docenti, ai compagni di classe e a se stessi. 
Negli appuntamenti in presenza si dovrà accedere alla piattaforma con almeno 5 minuti di anticipo, in modo da risolvere eventuali problemi tecnici e predisporre il materiale scolastico necessario.
Prima di partecipare alla lezione si dovrà verificare di avere a disposizione tutto il materiale didattico necessario (quaderni, libri, penne ecc.), da utilizzare insieme agli strumenti digitali.
Le assenze dei ragazzi verranno registrate normalmente e rientreranno nel conteggio dei giorni e delle ore di frequenza necessari ai fini della promozione. 
La valutazione avrà pieno valore.
 
Nel limite del possibile, è opportuno che i ragazzi possano lavorare da un luogo appartato, senza disturbi esterni (altre voci, interventi "dietro le quinte", televisori accesi...).
Bisognerà collegarsi alla piattaforma didattica con il proprio nome e cognome. Non sono consentiti pseudonimi, nickname o sigle varie. Tutte le altre applicazioni andranno chiuse durante le lezioni; la suoneria del cellulare dovrà essere in modalità silenziosa e non si potrà rispondere né effettuare telefonate. 
Si dovrà tenere la video camera attivata e il microfono spento: ogni alunno potrà intervenire, in modo appropriato, tramite chat interna alla video conferenza o riattivando il microfono per il tempo necessario, su consenso del docente. Alla fine dell’intervento l’alunno dovrà disattivare nuovamente il microfono.
La partecipazione con video oscurato viene considerata come assenza, a meno che non si tratti di problema tecnico, giustificato dal genitore. 
 
In caso di assenza di un docente verrà cercato e possibilmente nominato un supplente. Se però l'assenza fosse breve o non si trovasse il supplente, i ragazzini troveranno la "stanza" di Meet chiusa e dovranno presentarsi alla lezione successiva. Una comunicazione verrà anche messa dal docente assente su Stream di Classroom. 
 
Sono certo che anche a distanza, nonostante le difficoltà, con l'impegno si possano ottenere risultati positivi e proseguire il cammino di crescita. 
Con la speranza di un rientro in presenza il più vicino e sicuro possibile, mando un saluto a tutti, in particolare ai ragazzi. 
 
Il Dirigente Scolastico
Lorenzo Varaldo

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analizzare il traffico.

Altri dettagli